Fandom

LinuxWiki

Elbuntu

354pagine in
this wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
Logo elbuntu02.png
"Elbuntu è un Live-CD basato su Ubuntu Feisty Fawn, sviluppato e mantenuto dal team di Elbuntu Team.

Elbuntu è basato sulla distro Ubuntu, ma fornisce Enlightenment DR17. L'obiettivo della comunità di Elbuntu è di offrire il massimo del piacere visivo per l'utente finale usando il window manager Enlightenment DR17 e relative librerie.
Elbuntu non contiene GNOME, ma solo librerie grafiche. Tutto il software basato su Enlightenment è incluso nella distribuzione. Elbuntu è veloce, come il window manager E17.
Elbuntu usa il metodo del live/install CD.
Elbuntu ambisce a fornire una interfaccia utente attraente e funzionale. Il secondario obiettivo di Elbuntu è di mostrare le possibilità estetiche del sistema operativo Linux in generale e di Ubuntu in particolare."
Per questo ho provveduto a scaricare la ISO del sistema francese e provare le emozioni di Enlightenment.

Nome a TipologiaModifica

Elbuntu è una distribuzione Linux live francese, orientata al desktop, basata su Ubuntu 7.04 'Feisty Fawn'. È un sistema dimostrativo che vuole mostrare le capacità di un singolare window manager chiamato Enlightenment. Si addice a tutti gli utenti.

TestModifica

Il test è avvenuto in emulazione con Qemu su sistema Ubuntu 7.04 e con l'uso del CD su un laptop BenQ R23E.
Tutte le periferiche del sistema sono state adeguatamente riconosciute e configurate e nessun comando particolare è stato impostato per l'avvio del sistema.

Tempi di avvio ed OpzioniModifica

Nella prova effettuata da CD, dopo l'avvio del medesimo una schermata semigrafica invita l'utente a premere il tasto Invio o a premere il tasto F1 per accedere alla lista delle altre opzioni visualizzabili con gli altri tasti funzione.
Io ho semplicemente premuto il tasto Invio e il sistema si è avviato mostrando il caricamento con messaggi testuali. Dopo qualche decina di secondi si accede alla schermata di login di Elbuntu. In essa sono presenti l'orologio analogico in alto, il pulsante di riavvio a sinistra in basso, il pulsante di spegnimento in basso a destra e la finestra di login al centro. In questa è già presente l'userID (elbuntu). Non bisogna inserire nessuna password, ma semplicemente premere il tasto Invio per accedere alla scrivania di Elbuntu.
A caricamento completato sono trascorsi quasi due minuti.

Ambiente grafico ed AspettoModifica

L'obiettivo del progetto Elbuntu viene di certo raggiunto con l'uso di Enlightenment quale window manager. L'aspetto è di rara bellezza, come potete vedere dalla immagine sottostante. Sullo sfondo grigio metallo ricco di delicate sfumature, si staglia il dock posto nella parte bassa dello schermo, composto dal pulsante di accesso al menu principale, dalle aree del pager, dall'area delle applicazioni preferite e da icone di applet di funzioni varie.
Per accedere al menu principale basta cliccare anche su un'area vuota del desktop con il tasto sinistro del mouse, mentre premendo quello destro si accede alla lista delle applicazioni preferite (Firefox e XMMS).
Le finestre dei programmi sono adeguatamente ombreggiate e decorate con graziosi pulsanti dorati in cui l'effetto cromatico è veramente realistico e molto bello.
Il menu principale è ben suddiviso e ordinato.

Elbuntu2.jpg

Dotazioni softwareModifica

Elbuntu ha un parco di applicazioni veramente ridotto. Mancano i giochi, manca una suite da ufficio degna di questo nome e la multimedialità si limita ad XMMS ed a VLC. La sezione grafica è priva degli strumenti minimi come The GIMP.
La configfurabilità del sistema è abbastanza allargata, ma si percepisce che il sistema ha poco da offrire rispetto al suo stesso progenitore (Ubuntu) e ad altri sistemi Linux. Certo, la presenza di Synaptic permette un allargamento smisurato delle applicazioni se fosse possibile installare Elbuntu.
A proposito di ciò, il sistema viene dichiarato installabile, ma sinceramente non sono riuscito a capire come fare. A sistema caricato non c'è un installer che possa essere lanciato e che sia raggiungibile agevolmente, eppure Ubuntu ha un installer a prova di deficiente che viene chiaramente mostrato in tutte le distribuzioni derivate da esso.
Elbuntu è un sistema dimostrativo e con i suoi 280 MB di ingombro non può offrire più di così.

Elbuntu3.jpg

UsabilitàModifica

Elbuntu è un sistema abbastanza usabile sebbene Enlightenment non sia il massimo dell'amichevolezza, dell'intuitività e della praticità. Non è un sistema di recupero, non è un sistema per l'ufficio, non è un sistema per la grafica e non è nemmeno un sistema per la multimedialità spinta. È un semplice sistema che mostra che anche Ubuntu può vestirsi di abiti preziosi.
Elbuntu non è un sistema adeguato per avventurarsi nell'uso intensivo di Linux.

PregiModifica

  • Derivato di Ubuntu
  • Bellezza incomparabile
  • Leggerezza
  • Reattività
Elbuntu1.jpg

DifettiModifica

  • Povertà nelle dotazioni
  • Usabilità limitata
  • Assenza di un rapido accesso all'installer che pare essere inesistente

Links utiliModifica

ConclusioniModifica

Elbuntu è una distro-vetrina attraverso la quale vedere cosa sia capace di fare Enlightenment, ma non è altro che questo e non pare essere un sistema da scegliere per fare esperienza adeguata con Linux. Da provare se non si conosce il suo concorrente di ben altre e più elevate ambizioni e prestazioni, Elive.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki a caso