FANDOM


Frog-logo.png

PremessaModifica

Ubuntu 7.04 è stato un sistema molto utilizzato per produrre distribuzioni derivate e dalla terra del Canada, giunge una distribuzione derivata da Feisty dal nome curioso, FrogLinux.
Mi sembrava carina ed ho voluto provarla. Ecco quello che ho notato.

Nome e TipologiaModifica

FrogLinux è un sistema operativo Linux completo, orientato al desktop, live ed installabile, derivato da Ubuntu. Si addice ad ogni tipo di utenza e non richiede installazione - che risulta comunque possibile.

TestModifica

Il test è stato effettuato in versione Live, senza installazione. Non sono stati impostati valori particolari per l'avvio del sistema e tutte le periferiche sono state risconosciute e adeguatamente configurate.

  • Riconoscimento e caricamento del kernel = OK
  • Efficacia dei tasti funzione = OK
  • Avvio del server X = OK
  • Risoluzione video = OK
  • Opzione lingua italiana = OK
  • Opzione tastiera italiana = OK
  • Automount dei dispositivi = OK

Opzioni e Tempi di caricamentoModifica

All'avvio del CD una simpatica e colorata schermata grafica permette di effettuare delle opzioni al riguardo del tipo di avvio e dei parametri particolari. E' possibile quindi scegliere tra le opzioni :

  • Installation de FrogLinux
  • Installation de FrogLinux en mode video
  • Verifier le CD (per verificare eventuali difetti)
  • MemTest (per effettuare test sulla RAM)
  • Demarrer a partire du premier disc dur (per avviare il computer da disco fisso)

I tasti funzione sono quelli soliti di Ubuntu e si riferiscono a :

  • F1 Help
  • F2 Lingua (tra cui l'italiano)
  • F3 Tastiera (tra cui quella italiana)
  • F4 VGA per la risoluzione dello schermo
  • F5 Accessibilità
  • F6 Altre opzioni

Io mi sono limitato a scegliere la lingua italiana (la tastiera viene impostata automaticamente) ed a premere il tasto Invio.
A seguire, una schermata grafica nasconde i processi di caricamento che vengono indicati da una apposita barra pendolare di caricamento. In prossimità della fine, la schermata grafica sparisce per lasciare spazio ad una schermata testuale che mostra le ultime fasi del boot.
Dopo l'avvio del server X, una splash di GNOME, indica il caricamento del desktop che impiega pochi secondi per completarsi.
Tutto il processo di caricamento del sistema richiede non più di due minuti; nella norma!

Ambiente grafico ed AspettoModifica

I progettisti di FrogLinux si sono dati molto da fare per dare al loro sistema un aspetto originale sia nei contenuti grafici, sia in quelli cromatici.
Il verde marcio prevale in tutto l'ambito e gli elementi grafici sono di certo carini e coerenti. L'originalità non manca e si può dire che FrogLinux è un sistema dai colori riposanti.
Il desktop environment è GNOME nella versione 2.18.1 e tutto l'ambito è pulito e ordinato, come sempre d'altronde. Sullo sfondo della scrivania si stagliano 6 icone (Computer, Ubuntu's Home, Network servers, Install, Firefox e il collegamento al sito di FrogLinux). Sono icone grandi e ben definite.
La barra delle applicazioni mostra, oltre ai soliti tasti-menu tipici di Ubuntu, una serie di pratiche icone di lancio relative agli strumenti di più largo impiego (Firefox, Evolution, Gaim, Rhythmbox, OOo Word Processor, Tomboy, OOo Foglio di calcolo, Deskbar, Verbiste per utenti francofoni, Volume audio, Network, Orologio e Pulsante di spegnimento/logout).
La taskbar mostra il layout di tastiera, il meteo ed il solito pager, oltre al cestino ed al tasto di accesso rapido alla scrivania.
Come potete vedere dalla figura sottostante, FrogLinux è un sistema originale e molto pratico.

Frog1.jpg

Dotazioni softwareModifica

FrogLinux è un sistema mediamente ricco ed in linea con il suo progenitore. Con questo sistema si può fare tutto quello che serve nell'uso più comune di un computer, quindi si può masterizzare, rippare musica, ascoltarla, vedere film, registrare suoni, giocare, disegnare, ritoccare foto, messaggiare, navigare nel web, telefonare in VoIP, produrre documenti, installare software, ecc.
Non manca la estesa configurabilità del sistema, ne la possibilità di installarlo grazie ad un installer grafico facilissimo da usare.
Manca uno strumento per chattare, ma direi che non è strettamente necessario.
Sono rimasto colpito dalla presenza di :

  • GnomeBaker per masterizzare CD/DVD
  • VLC per la riproduzione multimediale, che però non ha funzionato una volta tentato il lancio
  • Inkscape per la grafica vettoriale

UsabilitàModifica

Tradizionalmente i sistemi basati su GNOME sono molto usabili e FrogLinux non Può dirsi da meno, anzi mostra delle scelte tecniche improntate a migliorare questa già alta usabilità. La barra delle applicazioni è infatti popolata da icone che effettivamente possono aiutare molto nell'uso normale del sistema e la Deskbar facilita il reperimento dei files.
A scapito della usabilità sono le voci presenti alla schermata iniziale di avvio in cui il contrasto con lo sfondo è insufficiente.

PregiModifica

  • Deriva da Ubuntu
  • Reattività agli input
  • Usabilità
  • Amichevolezza
  • Grafica e Aspetto

DifettiModifica

  • VLC non si avvia
  • Il contrasto delle voci della schermata di avvio iniziale è inesistente

Links utiliModifica

ConclusioniModifica

FrogLinux è una derivata abbastanza fedele di Ubuntu, cambiano i colori, cambia la grafica e cambia la barra delle applicazioni, ma in sintesi si tratta di una distro Ubuntu. Ora mi chiedo quali possano essere le ragioni per scegliere di usare FrogLinux piuttosto che Ubuntu. Forse per via dei codecs o per alcune altre scelte pratiche, ma non mi sembrano motivi sufficienti.
FrogLinux va bene, funziona bene e si confà anche agli utenti inesperti, ma rimane un inutile doppione.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale