FANDOM


Gnome-logo
GNOME rappresenta uno sforzo internazionale per la realizzazione di un ambiente desktop completo - l'interfaccia grafica che sta in cima al sistema operativo - interamente a partire da software libero. Questo obiettivo include la creazione di un frameworks per lo sviluppo di software, selezione di software per il desktop ed il lavoro sui programmi che gestiscono l'avvio delle applicazioni, la manipolazione dei file e la gestione delle finestre e delle funzioni.

GNOME è parte del progetto GNU e può essere usato con vari sistemi operativi Unix-like, tra i più conosciuti come Linux e Solaris.

AmbizioniModifica

Il progetto GNOME fornisce due cose: Il GNOME desktop environment, un desktop intuitivo e attraente per gli utenti e la piattaforma di sviluppo GNOME, un framework estensivo per la creazione delle applicazioni che si integrano nel desktop.
Il progetto GNOME pone molta enfasi sulla semplicità, usabilità e sulla parola "funziona". Gli altri obiettivi sono :

  • Libertà - per creare un desktop environment che avrà sempre il codice sorgente disponibile per il riuso sotto la licenza del software libero.
  • Accessibilità - assicurando che il desktop possa essere usato da chiunque, riguardo a problemi tecnici o disabilità fisiche.
  • Internazionalizzazione e localizzazione - per rendere il desktop disponibile in molte lingue.
  • Amichevole per gli sviluppatori - assicurando che sia facile scrivere software che si integri gentilmente con il desktop, e consenta agli sviluppatori la scelta del linguaggio di programmazione.
  • Organizzazione - un ciclo regolare di rilasci ed una struttura comunitaria disciplinata.
  • Supporto

MultilinguaModifica

GNOME è stato tradotto nelle seguenti " lingue

OriginiModifica

GNOME fu lanciato dal progetto GNU nell'agosto del 1997 in risposta alle discussioni sulle licenze del software usato da KDE, un desktop environment libero che si riferisce agli strumenti Qt. Al momento Qt non usava licenze free software ed i membri del progetto GNU discutevano circa l'uso di alcuni strumenti per costruire un desktop libero e le applicazioni. Due progetti furono avviati: il toolkit Harmony, per creare un libero sostituto per le librerie Qt, e GNOME per creare un desktop senza Qt e costruito con il meglio del software libero.
Il leader iniziale di GNOME furono Miguel de Icaza e Federico Mena.
Al posto del toolkit Qt, GTK+ fu scelto come base del desktop GNOME. GTK+ usa la Lesser General Public License (LGPL), una licenza sul free software che consente il collegamento software ad esso, come applicazioni scritte per GNOME, per usare un vasto set di licenze, incluso il software proprietario. Il desktop GNOME è licenziato sotto la LGPL per le sue librerie e la GPL per le applicazioni che sono parte del progetto GNOME medesimo. Il nome “GNOME” fu proposto come acronimo di GNU Network Object Model Environment da Elliot Lee, uno degli autori di ORBit e dell'Object Activation Framework.

PiattaformeModifica

Originariamente disegnato per Linux, GNOME ora funziona su sistemi Unix-like ed in particolare è stato adottato da Sun Microsystems come parte di Java Desktop System, rimpiazzando il Common Desktop Environment sulla sua piattaforma Solaris. E' il desktop environment predefinito per molte distribuzioni Linux moderne, inclusi Debian, Fedora ed Ubuntu. Un elenco di distribuzioni che includono GNOME è disponibile sul sito di GNOME.
Un LiveCD ufficiale di GNOME, che permette ad un pc di avviarsi direttamente dal Compact Disc senza cambiare o rimuovere il sistema operativo esistente, è disponibile per il download dal sito di GNOME.
Molte componenti di GNOME sono state adattate a Cygwin, permettendo alle applicazioni di GNOME di funzionare su Microsoft Windows.

AspettoModifica

GNOME è disegnato attorno alla tradizionale metafora informatica del desktop. La sua manipolazione delle finestre, le applicazioni e i files sono simili a quelli dei sistemi operativi desktop odierni. Nella sua configurazione predefinita, il desktop ha un menu principale dal quale accedere ai programmi installati ed ai files; l'apertura delle finestre può avvenire dalla taskbar posta nella parte bassa dello schermo ed una caratteristica area di notifica posta nell'angolo alto a destra, indica quali programmi sono in background. Comunque queste caratteristiche possono essere modificate a seconda delle esigenze dell'utente, rimpiazzate con altre funzioni o rimosse.
L'aspetto di GNOME può essere cambiato con l'uso di temi, che sono costituiti da set di icone, gestore dei bordi delle finestre e motore dei temi GTK+.
GNOME pone particolare enfasi al fine di essere facile da usare per chiunque.

UsabilitàModifica

Fin dalla GNOME v2.0, la chiave del progetto è stata l'usabilità. Come parte di ciò è stata creata la GNOME Human Interface Guidelines (HIG), che è una guida estesa alla creazione di programmi grafici, di qualità e consistenti che coprono ogni aspetto, dalla creazione di interfacce grafiche, alla produzione di widgets.
Durante la riscrittura della v2.0, molti settaggi sono stati considerati di poca importanza per gli utenti e sono stati rimossi. Per esempio, la sezione delle preferenze del pannello è stata ridotta da sei tabelle a due solamente.

Freedesktop.org e GNOMEModifica

Freedesktop.org è un progetto per assistere alla interoperabilità e scambio di tecnologie tra differenti desktop X Window come GNOME, KDE o Xfce. Non è una organizzazione per degli standards, Freedesktop.org definisce certe caratteristiche di base in un desktop X, incluso il drag and drop tra applicazioni, specifiche per window manager, layouts di menu, elenchi di files recenti, copia e incolla tra applicazioni e scambio di database tipo MIME. Seguendo le specifiche di Freedesktop.org è permesso alle applicazioni di GNOME di integrarsi in altri desktops (e viceversa) incoraggiando la cooperazione come una buona competizione.
Esempi di tecnologie originate presso Freedesktop.org e che ora sono parte di GNOME includono:

  • Cairo : una sofisticata libreria per grafica 2D vettoriale.
  • D-Bus : sistema di comunicazione tra processi.
  • GStreamer : un framework multimediale.
  • HAL : una specifica ed una implementazione di un hardware abstraction layer.
  • Poppler : una libreria per la renderizzazione PDF.
  • Tango Desktop Project : che ambisce fornire una visualizzazione comune tra differenti piattaforme.

ApplicazioniModifica

Insieme a quelle applicazioni inserite con il desktop, un vasto numero di altre applicazioni sono state sviluppate per l'uso in GNOME. La seguente selezione di applicazioni sono tipicamente parte della release GNOME:

  • Ekiga : una applicazione di videoconferenza e telefonia che utilizza voice over IP.
  • Epiphany : un browser web.
  • Evince : un visualizzatore di documenti PDF e PostScript.
  • Evolution : una applicazione per email e gruppi.
  • Eye of GNOME : un visualizzatore di immagini.
  • File Roller : un gestore di archivi.
  • gedit : un editor di testi.
  • gnome-dictionary : un protocollo per DICT.
  • gnome-panel : un pannello desktop per lanciare le applicazioni e mostrare delle applets
  • gnome-screenshot : uno strumento per catturare schermate di GNOME.
  • GNOME Terminal : un emulatore di terminale.
  • Metacity : un window manager.
  • Nautilus : un file manager.
  • Sound Juicer : uno strumento di rippaggio CD.
  • Tomboy : uno strumento per creare delle note.
  • Totem : un media player.

La seguente è una selezione di applicazioni che usano tecnologie dal progetto GNOME e sono spesso usate su molti desktop GNOME:

  • AbiWord : un word processor.
  • Banshee : un plater musicale.
  • F-Spot : un organizzatore di foto digitali.
  • Pidgin : un client di messaggeria istantanea.
  • The GIMP : un editor grafico avanzato.
  • GnomeBaker : una applicazione per masterizzazione CD/DVD.
  • Gnumeric : un programma per la creazione di fogli elettronici.
  • GnuCash : un programma per la gestione finanziaria.
  • Inkscape : una applicazione per la produzione di grafica vettoriale.
  • Planner : strumento di gestione progetti simile a Microsoft Project
  • Rhythmbox : un gestore musicale simile ad iTunes.
  • Soundconverter : uno strumento di conversione Audio.
  • Thoggen : un programma di rippaggio DVD.

Release StabiliModifica

Le releases elencate nella lista sottostante sono classificate come stabili.

  • Agosto 1997 - Annunciato lo sviluppo di GNOME
  • Marzo 1999 - Prima release maggiore di GNOME
  • 1.0.53 - Ottobre 1999 : "October"
  • 1.2 - Maggio 2000 : "Bongo"
  • 1.4 - Aprile 2001 : "Tranquility"
  • 2.0 - Giugno 2002 : Aggiornamento maggiore basato su GTK2. Introduzione delle Human Interface Guidelines.
  • 2.2 - Febbraio 2003 : Potenziamento del Multimedia e del file manager.
  • 2.4 - Settembre 2003 : Epiphany, supporto all'accessibilità.
  • 2.6 - March 2004 : Cambio di Nautilus a file manager spaziale e introduzione di un nuovo file dialog GTK+.
  • 2.8 - Settembre 2004 : Potenziato il supporto ai dispositivi rimuovibili, aggiunto Evolution.
  • 2.10 - Marzo 2005 : Diminuzione della memoria necessaria e potenziamento delle prestazioni. Aggiunti: nuove applets al pannello (controllo del modem, montatore dei dispositivi e trashcan); e le applicazioni Totem e Sound Juicer.
  • 2.12 - Settembre 2005 : Potenziamento di Nautilus; miglioramento nelle funzioni di copia/incolla tra applicazioni e integrazione con freedesktop.org. Aggiunti: Evince visualizzatore PDF; Nuovo tema di default: Clearlooks; editor di menu; gestore delle chiavi e strumenti di amministrazione. Basato su GTK+ 2.8 con supporto a Cairo.
  • 2.14 - Marzo 2006 : Potenziamento delle prestazioni. Aggiunti: applicazione di video conferenza Ekiga; Deskbar search tool; Pessulus lockdown editor; Cambio rapido di utente; strumento di amministrazione di sistema Sabayon.
  • 2.16 - Settembre 2006 : Potenziamento delle prestazioni. Aggiunti: Tomboy; analizzatore di uso del disco Baobab; Orca screen reader; potenziamenti a Totem, Nautilus e GNOME Power Manager; nuovo tema delle icone. Basato su GTK+ 2.10.
  • 2.18 - Marzo 2007 : Potenziamento delle prestazioni. Aggiunti: Seahorse GPG applicazione per la sicurezza, consente la crittazione delle email e dei files locali; potenziato Baobab; Orca screen reader; potenziamenti a Evince, Epiphany e GNOME Power Manager, controllo del Volume; due nuovi giochi, GNOME Sudoku e glchess. codificazione MP3 ed AAC.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale