Wikia

LinuxWiki

Linux Mint 3.1 'Celena'

Discussione0
350pagine in
questa wiki
Mint.png
Il progetto Linux Mint è un progetto affascinante e ben fatto, d'altra parte si basa su un sistema potente ed affidabile che si chiama Ubuntu. Ebbene questa nuova versione di Linux Mint, la 3.1, entra nel panorama delle distribuzioni Linux portando con se delle interessanti novità, prima fra tutte il "Mintconfig" che permette di configurare il sistema nei minimi dettagli, il "MintAssistant" per aiutare l'utente nel gestire al meglio il sistema.

Passo ad illustrare il sistema come mio solito.

Nome e TipologiaModifica

Linux Mint 3.1 'Celena' è un sistema operativo Linux completo, dedicato all'uso desktop, live/installabile, derivato da Ubuntu 7.04, sintonizzato alle repositories di quest'ultimo sistema.

TestModifica

Il test è stato effettuato in seduta Live, senza installazione, su un laptop BenQ R23E. Non sono state impostate opzioni particolari per l'avvio ad esclusione della scelta della tastiera. Tutto l'hardware e le periferiche collegate al computer sono state adeguatamente riconosciute e configurate.

Tempi di avvio ed OpzioniModifica

All'avvio del CD una schermata di opzioni permette all'utente di : - Avviare il sistema - Avviare il sistema in un modo grafico sicuro - Avviare il sistema dall'hard disk E' previsto l'uso dei tasti funzione che offrono numerose scelte: - F1 per aiuti sull'avvio del sistema - F2 per la scelta della lingua che si limita unicamente all'inglese - F3 per la scelta del layout della tastiera - F4 per la scelta della risoluzione monitor - F5 per attivare gli ausili di accessibilità - F6 per aggiungere cheat codes particolari e correggere i processi di avvio Nel mio test mi sono limitato a scegliere la tastiera italiana ed a settare il monitor per una risoluzione a 1024x768 ed ho premuto il tasto Invio per avviare il sistema. Il caricamento del sistema è accompagnato da una schermata grafica dove campeggia il nome della distribuzione, il logo ed una barra di caricamento pendolare e progressiva. Si giunge alla splash di Gnome nel giro di circa due minuti e tutto il sistema completa il caricamento in due minuti i poco meno.

Ambiente grafico ed AspettoModifica

Linux Mint 3.1 si avvale del Desktop Manager GNOME in versione 2.18 e la gestione del sistema è ottimale grazie proprio a questo DE. L'aspetto della scrivania è considerevolmente diverso da quello abituale e la deskbar si trova in basso, implementando anche la taskbar. Mentre nella precedente versione di Linux Mint 'Cassandra' vi era una evidente prevalenza del verde in varie tonalità, il nuovo artwork si basa su colori scuri ed effetti specchio a carico della grafica posta sulla scrivania. Su essa si posano poche icone (Computer, mint's home e Install) e nella parte bassa si trova la deskbar con il tasto del menu principale che rimarca il nome della distribuzione, 'Celena', affiancato dall'icona di Tomboy e dell'accesso rapido al desktop. Alla destra si trova il monitor di rete, l'orologio/calendario e l'icona del volume audio impostato all'80%. Tutto è ordinato e pulito e il tema scelto per le finestre e le icone è sobrio, pulito e professionale. Il menu principale ha una struttura assai diversa da Ubuntu e tutto viene mostrato in una unica finestra, ben suddivisa, ma non facile da usare per chi viene da Ubuntu. Il menu principale di Linux Mint assomiglia a quello di Windows. La distro propone e offre di base anche il gestore 3D del desktop Beryl e Compiz, ma nel caso del mio test, nessuno dei due ha funzionato. L'aspetto grafico della distribuzione può essere manipolato a piacere e 'Celena' si adatta alle più perverse fantasie grafiche.

Mintcelena1.jpg

Dotazioni SoftwareModifica

Linux Mint è un sistema basato su Ubuntu, ma le dotazioni software appaiono maggiori e spregiudicate. Oltre a ciò che già offre il progenitore, Linux Mint mi ha colpito per queste caratteristiche : - Nella sezione dedicata alla grafica c'è unicamente GIMP, mentre è assente un visualizzatore di immagini come GQview. - E' presente preinstallato Sun Java 6 - Rhythmbox è sostituito da Amarok e qualcuno potrebbe gioire di questa scelta - MPlayer è preinstallato - Beryl e Compiz sono già presenti nel sistema per la gioia di chi ama gli effetti grafici 3D, naturalmente se presente l'hardware adeguato - Envy è installato predefinitamente per favorire l'installazione dei drivers di ATI e NVIDIA - NTFS Configuration Tool è uno strumento che permette di abilitare e disabilitare le partizioni NTFS in un solo click - AptonCD è presente nel sistema e garantisce all'utente il backup completo delle sue applicazioni preferite - MintDesktop è uno strumento molto importante per la configurazione e la gestione adeguata del desktop - MintConfig per la configurazione del sistema. Funziona come un vero e proprio pannello di controllo e permette di intervenire su ogni singolo aspetto del sistema Insomma LinuxMint è un sistema molto ben dotato anche per un uso immediato dell'intero sistema. L'impiego poi di uno strumento potente e fersatile come Synaptic, consente all'utente di avere a disposizione un numero impressionante di nuovi pacchetti software.

UsabilitàModifica

Linux Mint, in virtù della sua derivazione, considerata la presenza di GNOME e valutando le scelte dei progettisti in merito al software installato, è un sistema grandemente usabile, facile da usare e capire, pronto per ogni tipologia di utente e incredibilmente leggero per il computer che lo ospita anche in seduta Live. La sua capacitè di essere impiegato proficuamente anche in versione Live, l'ordine che contraddistingue il tutto e la presenza di strumenti dedicati all'accessibilità, fanno si che sia possibile considerare Linux Mint uno dei sistemi più usabili oggi disponibili.

Mintcelena2.jpg

DifettiModifica

  • Assenza dei giochi
  • Mancanza del cestino (sempre collocabile successivamente)
  • Menu principale un pochino troppo affollato

Links utiliModifica

ConclusioniModifica

Sebbene Linux Mint possa far risalire la sua ottima qualità al progenitore (Ubuntu), è innegabile che Clement Lefebvre abbia fatto un lavoro superlativo su questa distro che unisce a strumenti e strutture conosciute, soluzioni originali e dedicate all'usabilità. E' un sistema da provare e da installare quanto prima.

Nella rete di Wikia

Wiki a caso