FANDOM


Mcnlive
Una delle distribuzioni degne di nota degli ultimi periodi è MCNLive una distribuzione Linux LiveCD installabile derivata da Mandriva 2007. Solo pochi giorni fa avevo recensito la versione 'Delft' dichiarandola una buona distro.

Con l'uscita della nuova edizione 'Toronto', MCNLive ha raggiunto la perfezione e, dopo che ne ho saggiato le caratteristiche, posso di certo affermare che MCNLive è la distribuzione più adatta ai nuovi potenziali utenti Linux.
Sono parole forti, ma corrispondono alla realtà dei fatti. Nemmeno Ubuntu può competere con questa distribuzione in quanto ad amichevolezza, ricchezza, bellezza e semplicità d'uso.

Ho scaricato l'immagine .iso di soli 466.4 MB ed ho masterizzato un CD-ROM con GnomeBaker alla velocità di 4x. In seguito ho provveduto a testare la distribuzione in sola configurazione Live su un laptop BenQ 'JoyBook' R23E (AMD Sempron 3000+ a 1800 MHz, 768 MB di RAM, Scheda Grafica VIA Technologies) e ho scritto il presente articolo direttamente con il text editor KWrite che fa parte delle larghissime dotazioni del sistema in argomento. Ho scattato due foto delle schermate del sistema con KSnapshot ed ho salvato il tutto in una USB stick memory.

L'avvio del sistema inizia con la schermata delle opzioni che sono :

  • boot with default settings (scelta di default che si avvia automaticamente dopo 10 secondi)
  • boot with vesa video mode
  • boot copying entire system to RAM (per caricare il sistema nella RAM e liberare il lettore CD-ROM)
  • boot with persistent changes (per avere impostazioni permanenti per usi successivi)
  • boot mounting NTFS read-write (per riuscire ad entrare nelle partizioni NTFS di Windows)
  • safeboot - noapic acpi-off olddetect (per l'avvio su computer datati)
  • Boot from USB (per avviare il sistema alloggiato su una stick memory USB)

Ho proceduto quindi ad avviare il sistema con le configurazioni predefinite. Il boot è testuale e termina con la bootsplash di KDE 3.5 del tutto identica a quella di Mandriva 2007. La distribuzione ha riconosciuto e configurato perfettamente tutte le periferiche e la scrivania mostra uno sfondo molto bello che potete osservare nella immagine sottostante

Mcnlivetoronto1

L'ordine e la pulizia sono caratteristiche di questa distro. Solo 4 icone si stagliano sul bellissimo sfondo (Home, Devices, Trash, VirtualBox OSE). La taskbar è semitrasparente, sottile, bella e ordinata e mostra le icone classiche, fatta eccezione per l'icona di Opera Browser e del campo di immissione di comandi.
Cliccando sulla icona all'estrema sinistra della taskbar si accede al ricco, ordinatissimo e usabile menu principale.
Questo è organizzato per categorie e l'utente può facilmente individuare quanto possa necessitargli.
A differenza del menu principale della edizione 'Delft' che brillava per l'assenza di seri programmi per uso ufficio, in questa edizione le applicazioni per ufficio sono in numero cospicuo e assolutamente adeguato. Non manca proprio nulla e qualsiasi tipo di utenza può contare su strumenti per ogni possibile necessità.
Sono rimasto sorpreso dalla ricchezza di questo sistema che consente la configurazione di ogni singolo aspetto del sistema e della macchina ospitante. Non mancano strumenti per la virtualizzazione (VirtualBox OSE), per lo scambio di file via Bluetooth, per il desktop 3D (Metisse funziona brillantemente e senza fiaccare le dotazioni del sistema), per la grafica (con il gigante The GIMP), per la multimedialità, per la configurazione di network, per la navigazione nel web (con il magnifico browser Opera), per la messaggeria istantanea, ecc. ecc.

Giocare con MCNLive non è certo un problema. Sono disponibili ben 34 giochi suddivisi in 4 categorie (Arcade, Boards, Cards, Strategy) e ogni utente potrà divertirsi con questo sistema.

Mcnlivetoronto2

Installare MCNLive 'Toronto' è un gioco da ragazzi grazie all'installer di Mandriva che è da sempre uno degli installer più affidabili e amichevoli oggi disponibili. L'installazione avviene in modalità grafica e permette di gestire le partizioni o di crearne con pochissimi passaggi.
L'installazione di nuovi pacchetti è affidata ad RPMDrake, uno strumento grafico per l'installazione, la rimozione e la gestione di pacchetti in formato .rpm.

MCNLive permette di recuperare files da sistemi in avaria e può anche essere un ottimo sistema dimostrativo della potenza e della ricchezza di Linux

Pregi :

  • Ricchezza delle dotazioni
  • Ordine e Organizzazione
  • Facilità d'uso e di gestione

Difetti : Unica lingua disponibile : Inglese

Conclusioni MCNLive è una distribuzione che ogni utente dovrebbe almeno provare e il fatto di essere una Live lo consente. E' una distro da consigliare senz'altro ai nuovi utenti di Linux e le sue caratteristiche permettono anche di consigliarne l'installazione almenpo come sistema iniziale per addentrarsi nel vasto, bellissimo e coloratissimo universo Linux.
MCNLive è un ottimo trampolino di lancio, forse il migliore!

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale